lunedì 12 dicembre 2011

stop forzato

Da oggi non potrò piu scrivere per qualche mese. Sabato sera giocando con Martina in camper. ho dato un manrovescio ad uno spigolo......frattura 5° metacarpo del mignolo. Ieri a Rovereto mi hanno ingessato! si vede che non era il mio anno!

venerdì 9 dicembre 2011

Piscina

Oggi ho fatto riposare il mio perineo....
con Martina siamo andati in Piscina.
Questa mattina ho cambiato la sella, ho montato una San Marco Regale in carbonio, vediamo se mi aiuta a superare questo fastidiosissimo problema.


giovedì 8 dicembre 2011

Non ci sono riuscito....

Scrivo oggi ma è riferito a ieri sera.
Volevo salire sui rulli per farmi una mezz'ora di agilità, ma non ci sono riuscito. Uscito dal cliente dopo le 19, arrivo a casa verso le 20 e senza manco salire si riparte per una cena a casa di amici....
Sarà per la prossima.
Oggi dovevo andare a sciare, bellissima giornata, peccato solo che non c'è neve cosi... ho recuperato.

martedì 6 dicembre 2011

Cambio di direzione!

Ufficialmente ho iniziato la stagione ieri, Lunedi 5 dicembre, ma per non essere troppo assente sul blog, ho deciso di cambiare e di scrivere solo quando salto l'allenamento....cosi mi leggerete più spesso.

Bene, oggi primo giorno di riposo!

domenica 20 novembre 2011

MTB in relax e Test in BDC

Questa mattina ero al calduccio nel letto, vado non vado vado non vado alla fine brillante idea, mi faccio un oretta tranquillo per vedere la reazione del mio lato B assieme a Martina.
Un oretta con un pezzo nel sottobosco, circa 20 km ho anche superato 130 BPM in un tratto dove ho spinto Martina.

Sulla sella nessun problema,  il gonfiore persiste, ma per lo meno non è aumentato.

Ieri mi sono fatto un oretta nei miei pensieri, con la BDC con l'assetto corretto, tutto ok, ma alla fine ho deciso di non programmare niente, ne l'allenamento ne le gare, non mi sento di rischiare oltre 600 euro ( costo tra preparazione , iscrizione gare e affitto Velodromo).
Continuerò con la bici, se poi avrò risolto il problema, avrò certamente pedalato, non potrò magari fare tutte le GF per mancanza di preparazione, non potrò portare a termine il brevetto, ma almeno avrò preservato il portafoglio, che in questi tempi è diventato molto importate.

venerdì 18 novembre 2011

ancora sella

Questa mattina sono passato da Tuttociclismo per prendere una sella. Armando mi ha dato una Airone CX ( no carbonio) da provare, nel caso potrò anche provare un smp. Intanto però ho messo a posto la sella che avevo la Selle Italia, avevo sbagliato di circa 10 mm e non sono pochi. Vediamo domani come va. Volevo uscire in MTB e provare con quella, ma preferisco risolvere subito nel possibile la BDC.

Per i nobili mi tengono in standby  mantenendomi la griglia, nel caso dovessi risolvere... altrimenti mi restituiranno il dovuto.
Devo sentire Lele per il Velodromo, logico che se domani e domenica va come DOVREBBE andare, Mercoledi sono in sella, e poi c'è Juri. Secondo lui la fizik non dovrebbe risolvere il problema, calcolando che è anche il mio biomeccanico....

Ora incrociamo le "natiche" e via.

dimenticavo.... MDD..... non estratto! Olè!

giovedì 17 novembre 2011

Sella

Questa sera sono andato dal medico.
A quanto pare il problema è la seduta. secondo lui ( anch'esso biker) il problema è la posizione, l'osso ne risente e si forma questo gonfiore che al tatto sembra molliccio. o imparo a convivere o.....

preferisco il secondo "o", sopratutto in vista delle GF impegnative per via delle ore in sella.

Ora Sabato esco in MTB cosi verifico se è la sella, sicuramente sentirò fastidio dato che è infiammato, ma vediamo.
Intanto sto facendo costruire un "aggeggio"che mi aiuterà a mette a bolla e con arretramento esatto la sella sulle bici. A proposito mi hanno consigliato la Fizik, altri consigli? anche se sò che sono difficili normalmente è il CULO che sceglie la sella e non viceversa, ma la cosa fa pensare... perchè per due anni non ho avuto niente e dopo la Sportful questi problemi?
E la stagione?
Sono indeciso, il problema è quello che attanaglia un po tutti:  i soldi. Tra Velodromo, Circuito Nobili e Preparazione ho speso un po di soldi, calcolate la sella di oltre 100 euro nuova che devo cambiare..... e se poi non mi passa? se non trovo la soluzione? l'alternativa è di annullare tutto cercando di recuperare il più possibile, fare per quest'anno la bici in modo diverso, e verificare nei primi mesi dell'anno come va.

vediamo domani cosa dice il mio Proff, e vediamo cosa mi può fare il mio sivende.....

martedì 15 novembre 2011

Stop

3 gg e mi sono già fermato. La "cicca" al soprasella stà calando, ma ho fiassato un appuntamento del medico Giovedi sera. sono un po preoccupato, nel senso che non vorrei dover rinunciare alla bici per qualche tempo. nel caso devo obbligatoriamente cambiare programma. Speriamo, ma è troppo strana la cosa, sembra quasi un infiammazione a un tendine o altro... ma cosa è quell'altro?

domenica 13 novembre 2011

Uscita sul lago

Questa mattina pronto alle 8.30, appena esco dal cancello mi siedo e subito sento fastidio al soprasella. Lo stesso di settembre, ho cambiato la sella, cosa sarà mai?  In sede non c'è nessuno cosi tiro dritto e da solo vado verso Paderno. Appena giunto a Passirano arriva il treno degli amatori di Ospitaletto, mi metto davanti con Giuliano, ma mi stanno tirando il collo come un pollo..... riesco a tenere il ritmo fino alla rata di Provaglio, li il cuore da un fuori giri....arriva alla SAS cosi decido di smettere di torturarmi, lascio il passo e mi metto dietro. Arriveremo fino a Sarnico a velocità assurde per il periodo, ma stando dietro riesco a controllare la FC. Arrivati appunto sul lago loro proseguono e io giro la bicicletta facendo lo stesso  identico percorso a ritroso e da solo. Ogni tanto un'aggiustatina , ma il fastidio mi accompagnerà per tutta l'uscita fino a casa. Qui dopo la doccia mi rendo conto che non è uno sfregamento, sembra un appoggio sulla sella errato, mi si gonfia proprio sotto lo scroto a destra tra questi e la coscia, mettendo la mano sento gonfio! boh? leggendo in rete ho trovato persone che tramite un eco hanno stabiliti che potrebbe trattarsi di un fastidio alle ossa.... non so cosa fare. Vediamo in settimana sentirò il medico.
alla fine quasi 50 km a oltre 28 di media con un rpm medio oltre le 90 pedalate.
Ecco il link all'uscita.
Di questa un errore di base c'è, devo imparare a stare nei limiti e non chiedere troppo al cuore.

sabato 12 novembre 2011

Ho iniziato

Questa mattina ore 8.30 ho iniziato la stagione 2012.
uscita blanda con qualche fuori giri, ma fatta per riprendere confidenza con la bici, con la sella nuova e la pedalata. Buone sensazioni, anche se un po' raffreddato e pieno di antibiotico per via del dente, posso ritenermi soddisfatto. unico neo , il conta pedalate non funziona, spero che sia un problema di batteria.
Alla fine 2 orette per poco più di 40 km in un percorso vallonato in franciacorta.
Domani mattina penso di replicare con lo stesso spirito.
Ufficialmente la stagione con Juri inizierà il 28, ho tempo per abituarmi a stare un po in sella e a fare un po di palestra come mi ha insegnato il buon Roby.

mercoledì 9 novembre 2011

STAGIONE 2012

Sono quasi pronto. Ieri deciso il calendario assieme alla famiglia, preparato le schede per gli esercizi, mentre domenica ho preparato la BDC con cambio di sella e montaggio porta parafango. Ieri pomeriggio invece l'invio della scheda a Juri, che mi seguirà per questo 2012. Intanto seguo il libro del dott. Dukan che con grande stupore mi aiuta a combattere contro la bilancia. Rispetto allo scorso anno sono molto avanti, non ho preso tutti i kg persi, e come obbiettivo mi sono posto di partire ai primi di dicembre con il peso raggiunto questa estate, vediamo se riesco, ma già cosi sono molto soddisfatto. Quest'anno sarà dura, ho molti impegni, ma riesco a gestirli, affascinante l'apnea, oltre alla preparazione fisica in piscina il venerdi, mi aiuta nell'approccio mentale, esercizi di respirazione, rilassamento e training autogeno, mi insegnano a conoscermi e a credere nel mio corpo, oltre che controllarlo. Il Lunedi, al corso di ballo, faccio un po di fatica, ma Rossana è felice e questo mi rende contento. Questa settimana ho un terribile mal di gola e un mal di denti fastidiosissimo, doveva essere l'inizio, ma gli antibiotici mi hanno fatto decidere di  prolungare ancora di una settimana lo stop. Ripeto sarà dura basta solo guardare il calendario gare che mi sono fatto.

18 Marzo Medio Fondo Franciacorta Sebino
15 Aprile Medio Fondo Liotto (Giordana)
22 Aprile Gran Fondo Diavolo in Versilia (Super Nobili - Giordana)
06 Maggio Gran Fondo Fi'Zi'K (Super Nobili - Giordana)
13 Maggio Gran Fondo Felice Gimondi (Super Nobili)
20 Maggio Nove Colli ( obbiettivo stagionale GF sotto le 7h30')
27 Maggio Marcialonga Cycling (Super Nobili - Giordana)
10 Giugno Medio Fondo Eddy Merckx (Super Nobili - Giordana)
17 Giugno Gran Fondo Sportful ( La rivincita sulla cotta dello scorso anno)
24 Giugno Gran Fondo Giordana (Super Nobili - Giordana)
01 Luglio Maratona Delle Dolomiti ( se verrò sorteggiato)
22 Luglio Charly Gaul (Super Nobili)
23 Settembre Medio Fondo South Garda Road

che ne dite?
A Voi!

mercoledì 12 ottobre 2011

Pistaaaaaaaaaaa

Ci sono ancora..... don't worry.... be happy!
Questa sera sono andato con alcuni amici a Montichiari, al velodromo grazie ad un amico ( che non ho ancora avuto il piacere di incontrare) del Forum BDC sono riuscito ad entrare in un gruppo che il Mercoledi va in pista; assieme a me Celli, Doppio Zero, Parabris, L'invisibile e Ranì ( non è della Freebike ma è comunque un amico che fa gare in circuito).
Arrivati, ho pagato il tutto, preso la bici a noleggio poi.... controvoglia ho provato alcuni giri, ma siamo scappati presto, non voglio cominciare cosi presto.
Mercoledi replico, magari una mezz'ora, ma dobbiamo accompagnare Celli e Invisibile in quanto questa sera erano assenti. Io e Doppio Zero di ritorno presto, mentre gli altri due hanno continuato a girare.
Cosa strana...... le gambe dopo 10 minuti di rodaggio sul piano hanno cominciato a girare sul primo livello, entrando in curva avevo una paura matta, ho addirittura superato allargandomi sulla riga rossa.....ma che timore.... poi........bisogna in qualche modo organizzarci. Occhiali per forza, a lenti trasparenti.....magari da bere, poi devo provare il Garmin 305 da polso , mi hanno detto che funziona.... sicuramente per registrare i battiti, ma spero anche i km.
Adesso Nanna...... il camper non è ancora arrivato, stò valutando un assicurazione nuova.... ho cominciato un corso di apnea..... Rossana ne ha piene le scatole dato che sono sempre impeganto....ma il Lunedi abbiamo il Licio.....quindi in questi ultimi mesi la settimana tipo sarà:
Lunedi: Ballo Liscio
Martedi: Corso Apnea Teorico
Marcoledi: Velodromo
Giovedi: salto la freebike ....obbligatoriamente
Venerdi: Corso APnea piscina
Sabato: MTB fino a Ottobre poi BDC ( salvo neve o altro)
Domenica: riposo ottobre BDC novembre ( forse) Sci Dicembre.

Obbiettivo? arrivare senza troppi kg sulla panza.....

venerdì 30 settembre 2011

CIAO ROBERTO

Oggi ho salutato un amico che mi ha insegnato una cosa molto importante! Sorridere sempre !

ciao Roberto!

lunedì 26 settembre 2011

Orgoglioso!

Sabato uscita con gli amici, decidiamo di fare la Valli Bresciane ma a piano.... molto a piano....
Prima salita, l'vevo fatta sotto i 30', sabato in 38.44 ma senza superare i 150 bpm. discesa e mi metto davanti a tirare. Arriviamo ai piedi della salita e rallento aspetto l'invisibile che non ha molto fiato in quanto un po malatuccio. a metà salita mi dice che non prosegue cosi allungo vado dai due davanti e li avviso che accompagnerò a casa Michele.
Arrivati in cima giriamo la bici e giu. Ottima uscita di circa 90 km.
Domenica mattina rispolvero la MTB e sempre con gli amici andiamo su per Polaveno per vedere la Gimondi Bike e per fare le fotografie agli amici in gara. Vedere i primi davanti salire sullo sterrato ..... che impressione. Discesa dall'altro lato e via a casa.
Orgolgioso di Che?...... della mia bambina!

Ieri pomeriggio gara di casa per i giovanissimi della Gs Ronco, sono il fotografo ufficiale cosi giro per il percorso a fotografare sponsor mamme papà e.... i nostri bambini logico.

Percorso duro, durissimo, partenza in leggera salita dopo 100 mt impennata al 8% di 20 mt, discesa con 4 curve a 90° e di nuovo salita.
G1 x 2 giri, G2x4, G3x6 ( Martina) G4x8, G5x10 e G6x12. Ho visto bambini arrivare piangendo, sia i primi che vincevano che gli ultimi, ma loro sempre li ad onorare la maglia e a non MOLLARE!

Martina anche se doppiata non ha mai mollato, arrivata alla fine senza ritirarsi, smorfie di dolore per le gambe, per i mal di stomaco perchè non riuscivano a respirare..... una giornata VERA DI SPORT!

alla fine premiazioni per tutti, e la GS Ronco che vince il trofeo con 19 Punti.

Tutti a casa tranne noi... che all'oratorio assieme a tutte le altre categorie, Esordienti e Allievi, per un succolento spiedo che chiuderà una giornata fantastica. Dimneticavo..... 630 foto!

Domenica ultima gara......

lunedì 19 settembre 2011

Fine settimana senza bici

Sabato mattina ho in programma un uscita, artenza ore 8.00
Preparo Martina per la scuola, poi ..... decido di non andare, una telefonata a Rossana ed una ad un amico e via che 8.10 parto per Parma, direzione fiera del camper.
Domenica 18 eravamo già stati, tutti e tre, questa mattina il viaggio è per farmi un preventivo per cambiare il nostro Ecovip con uno uguale di fine serie 2011 e di prendere un liquido per lavare l'esterno. Arrivo entro in fiera e mi fermo in Chartago, poi proseguo per Mobilvetta per verdere il MH, ed infine approdo in Laika. Mi aspetta il concessionario, mi siedo tempo 12 minuti ho in mano il preventivo, forzandogli la mano in quanto avevo anche quello Chartago. Alla fine riparto, mi fermo ad Asola per comperare gli sci nuovi con scarponi e via che ritorno a casa.
Qui Martina mi chiede un uscita di scarico e cosi ci facciamo quasi 30 minuti in paese agili agili. Rientriamo che Rossana è arrivata. Aveva già capito, ci sediamo gli mostro i preventivi e i cataloghi e ......
Domenica verso mezzogiorno una telefonata pe confermare l'ordine.
non più ecovip, ma ci facciamo un regalone: Kreos 5010!

mercoledì 14 settembre 2011

Uscita del Martedi

oggi uscita con Mauro, mi racconta della sua Gf 5 Terre e io lo ascolto volentieri.... circa 30 km in poco più di un ora. Gambe dure, poi all'arrivo sembravano sciolte. Vediamo se riesco doppio questa sera, Domani e Venerdi sono a Milano in Autodesk.... Sabato mi è balenata un idea.... Montecampione? vediamo ho un progetto in ballo e forse salta tutto.... per tornare a Parma alla fiera del camper.....

sabato 10 settembre 2011

Girone Colle di San Zeno in solitaria

Ci sono ancora, oggi racconto il mio primo giro in solitaria, lungo...... circa 125 km con 1800 mt di dislivello, sono andato a fare il Colle di San Zeno, salita fatta quest'anno, per chi segue corse in tv al Brixia Tour, ma al contrario di come l'avevano fatta loro.

Parto alle 7.10, prima salita dopo 26 minuti, quella che di solito usavo per le ripetute, Brione. Ad Aprile facevo due volte la slaita in 15.50 oggi ok che andavo su a piano, ma quasi 3 minuti in più. Discesa ( per Marco, quella della GF Valli Bresciane, la prima) e in fondo si gira a sx proprio come nella GF, stessa strada. Si sale, si arriva a Tavernole, per poi girare direzione Pezzase. La salita era la prima volta che la facevo, pedalabile direbbe Marco, ma  non ho la gamba di questa primavera e cosi salgo tranquillo, un paio di muri, poi la vetta.

















Una coca cola un paio di foto e si scende. Verso fine, una vista bellissima, vista, l'inzio del Lago di Iseo  mi fermo scatto la foto e riparto.


Mi aspetta tutta la sponda bergamasca del lago, nel lato bresciano hanno chiuso la ciclabile e diventa impossibile passare con le bici. Tranne per un paio di km a Riva di Solto, dove un ragazzo dopo essermi stato dietro, si mette davanti a tirare, tutto il tragitto lo faccio da solo. Arrivo  casa in poco più di 5 ore, doccia un piattino di pasta e gambe all'aria.
Sabato scorso mi ero fatto con gli amici un altro giro, non postato, scarico il garmin e metto i due link.

SABATO SCORSO INVECE



lunedì 5 settembre 2011

Foto del Bernina

Metto delle foto fatte nel giro del Bernina........
si ci sono ancora.....leggo i post degli amici.... ma non scrivo.... un momento di relax? ....... vediamo come parte Settembre.
la prima salita

il Bernina

il Passo

giovedì 4 agosto 2011

Andrea Pinarello


Da Cycling World
Andrea Pinarello, 40 anni - responsabile del marketing della Pinarello holding spa, capogruppo della Cicli Pinarello - è morto, a causa di un malore improvviso, durante la prima tappa del Giro del Firuli per cicloamatori. Appassionato di corse ciclistiche, organizzava la granfondo Pinarello che ogni anno, a luglio, richiama a Treviso migliaia di appassionati. Da ragazzo ha gareggiato con discreti risultati fino alla categoria juniores ed è stato anche giocatore di rugby. Lascia la moglie e due due figli e i fratelli Carla e Fausto, il papà Giovanni e la mamma Ida. A loro vanno le nostre più sentite condoglianze.



Condoglianze alla famiglia

sabato 30 luglio 2011

Livigno e Passo Bernina


Ore 4.30 suona la sveglia alle 5 partiamo siamo in 6 Io e Mauro, Fischio e Parabris, e Silvio de Naese con Ribuli.
Colazione all'Aprica e poi giu verso Poschiavmo dove lasciamo le macchine. subito salita, e li soffro. Bellissimi paesaggi ci portano al passo Forcole per poi scendere a Livigno, qui una bella pedalata ai 2000 mt fino alla frontiera Svizzera dove prendiamo un Pulmino per passare la galleria. Si ricomincia a pedale un po in salita e poi una bella discesa ci porta a valle. Mangia e bevi fino al Ristorante dove ci fermiamo per il pranzo. Dopo una bella mangiata ripartiamo ci aspetta il Passo del Bernina. BEL LIS SI MO!!!!!! appena la strada sale Sivlio va in crisi cosi io e Mauro gli facciamo da angeli custodi. Sul passo Mantellina e giù in picchiata.
Non ho più il fondo di un paio di mesi orsono, ma è stato veramente bello, in settimana Mauro mi darà le foto che posterò sicuramente.

A Voi!

giovedì 28 luglio 2011

ehi ci sono.....ancora...... stanco...... ma ci sono

e' un po che non scrivo...... si vede che non avendo obbiettivi.... la voglia di uscire cala e di conseguenza anche report da scrivere.
Settimana scorsa è stata dedicata totalmente a Rossana, Martina è in vacanza con i nonni e cosi noi siamo rimasti soli soletti. Voglia di uscire a piedi o in bici ZERO!
Sabato io e il Celli volevamo fare il Colle di San Zeno, ma pioveva, Domenica idem..... ma sono riuscito a farmi circa 1h e mezza con Doppio Zero, anche se la metà sotto l'acqua.
Lunedi e Martedi ero in trasferta per lavoro sono riuscito a correre per circa 30 minuti mentre ieri sera un oretta di bici a buon ritmo.
Questa sera penso di replicare o a piedi e in bici, vediamo, le ginocchia cominciano a piangere.... Fabio mi ha detto che è normale... ma di normale non c'è niente nemmeno tra i miei amici nessuno escluso.

Dimenticavo.... Venerdi ho venduto il PT a Mardok, ( Andrea) da Cervia e per un problema tecnico del corriere ( penso invece di memoria di un amico che doveva spedirmele per me ancora Venerdi) le ruote sono ferme dal corriere da 4 gg. Speriamo che entro Venerdi vengano consegnate! Passo successivo... Ferie e poi deciderò su che "aggeggio" andare.

giovedì 14 luglio 2011

1H di running....

questa mattina ho raggiunto 1 h di esercizio a running o meglio o passato i 10km. come sempre primi 5 minuti a camminata poi 50 a corsa ed infine a chiudere altri minuti di defaticamento a piedi.
Ieri invece uscita con Mauro, giro Solive, di solito viene fatto in scarico.... beh media di 30 km/h alle 6 di mattina. Peccato però che l'irritazione al soprasella si è rifatta viva questa mattina, forse è il caldo?
Martedi Mattina
Giovedi Mattina

domenica 10 luglio 2011

Un altra Settimana

Oggi chiudiamo un altra settimana.
Con il Running ho raggiunto i 30 minuti Martedi mattina, poi anche giovedi mentre questa mattina ho cominciato ad aumentare.
Martedi sera sono andato a prendere Martina all'allenamento mentre Mercoledi Mattina uscita solita come cross training. Sabato  sveglia presto, in auto fino a Salò dove con il Pre...o meglio Ex-Pres, ci siamo fatti la Tremosine.
Arrivo tardi all'appuntamento e cosi da solo di bon lena comincio la mia pedalata. A Gargnano raggiungo Mauro, e da li assieme su a Tremosine. Era la prima volta bella salita ma che paesaggi, fantastici e che fresco. Caffè alla prima frazione poi su verso Vesio. Da li la strada la conoscevo, arriviamo a Tignale e poi ancora nello sconosciuto. Verso la fine della discesa bivio e giù sulla vecchia strada. Qui attenzione, la strada sporca di pietre, poi addirittura da scavalcare una sbarra e arriviamo cosi alla villa di Benito, siamo a Gargnano. Passeggiata sul lungo lago e poi sulla statale. Coda a Toscolano c'era una lunga coda e decidiamo di fare l'interno. Passiamo per delle piccole frazioni a e sconosciute senza nessuna macchina. Arriviamo a Toscolano e mi chiede se voglio vedere la valle delle Cartiere. E' presto cosi via si parte.
Tutta in sterrato inoltrtandoci addirittura percorso da MTB. Alla fine arriviamo al ponte che avevo solo visto in foto. Bello, peccato che l'acqua del torrente è calata, mi ha detto Mauro che con l'acqua è ancora più bello.
Rientriamo a Salò sorpassando le macchine in coda. Riesco a essere a casa per un insalta e partire con Martina per la sua gara.
Questa Mattina dopo la corsa ho portato Martina ad una altra gara, ieri c'era il campionato provinciale di Gimkana, oggi una gara difficile a Calvagese. Avevano circa 400 mt di salita impegantiva, è stata bravissima, doppiata all'ultimo giro ha stretto i denti e concluso la gara davanti ad alcuni maschi.
Ecco i link dell uscite.
Uscita di Mercoledi

domenica 3 luglio 2011

100 km della Bassa Gara in circuito CSI

Oggi per la mia prima volta sono andato a fare una gara in circuito. Giovedi Dario Fine Mese mi aveva invitato, ero titubante, questi qui partono a 50 ed arrivano a 50, ma i km erano 100 cosi ci ho provato.
Pronti via....a 50 km/h primi tre giri mi sono accorto che stando dietro si fa fatica, molte frenate e ripartenze, cosi faccio un bel fuori giri, mi porto in testa e parto 300 mt mi sposto e quello dietro non tira, si sposta arriva il mio compagno Botarel, altri 100 mt ma io sono già fuori cosi rallento mi faccio sfilare e mi irmetto in centro gruppo. La mia gara sarà tutta cosi cercando di non stare troppo indietro, ma è difficile sono delle iene, ti passano a destra e a manca, poi davanti non capisco, fanno delle ventagliate da una lato all'altro obbligando chi è dietro a frenare. Alla fine negli ultimi due kilometri mi metto dietro, sento che parlano che o davanti o dietro, in mezzo si rischia di cadere. Infatti a 800 mt sono in terra. Taglio il traguardo a 43,7 di media. Ecco il link.

ps non so se avranno ancora l'onore di avermi con loro......preferisco le mie Gf dove muoio e risorgo ma mi gestisco andando del mio passo.

sabato 2 luglio 2011

Buon sabato

Questa mattina sveglia e indossate le scarpette fuori per la sesta uscita.
Parto cn la solita camminata e poi via, indeciso se fare 8+8+7+7 alla fine opto per un 14+
14 con in testa per Martedi un 16+14 in modo da arrivare ai 30 minuti e cominciando l'avvicinamento all'uscita intera. Cosi facendo penso che arriverò a domenica con un 20+10 e chiudere poi la quarta settimana con i 30. Tornato a casa una doccia una normale colazione e sono ripartito con la bici. 1 ora di scarico con un paio di richiami per cuore e gambe in previsione della gara di domani.
Ho deciso, vado con i "criceti" a fare un gara intorno al campanile. Vengono scherzosamente definite cosi le gare in circuito in freebike, Fine Mese mi ha convinto, sarà una gara diversa, oltre 100 km tutta piatta, ma se riesco a stare nel gruppo forse la concludo. Penso un buon test per veirificare il fisico dopo la super cotta di Feltre. Al massimo se mi fermo sono sempre li alla location. Andare con gli altri per monti, è troppo pericoloso, se mi cuocio, oppure se escono i problemi al sopra sella, la distanza c'è sempre per tornare a casa. Vedremo.
Comunque questa mattina ottima uscita, in agilità, senza superare i 130-135 bpm max, ho chiuso a oltre 30 di media. Oggi dedicato alla casa, poi un automassaggio ai polpacci ( sono un po duretti dopo il running) e infine gara minisprint di Martina.
A domani

questo il giro in bici

venerdì 1 luglio 2011

report uscite Martedi e Mercoledi e totali Giugno





riguardando i dati..... che ne dite, ho paura che sia la testa.

Totali Giugno 658 km in 15 uscite.

Per i km...pensavo meglio, ma dati i fermi tecnici pre Sportful e post Sportful non mi lamento.

mercoledì 29 giugno 2011

Sono stanco?

Ieri doppia seduta, la mattina il mio step con il running, alla sera parto in BDc e vado a prendere Martina, l'andata a ritmo di scarico, ritorno a ritmo di passeggiata, poi riparto per altri 30 minuti fatti con 3 allunghi da 1 minuto.
Questa mattina parto presto e mi faccio un oretta. Volevo fare Brione, ma alla fine arrivo ai piedi della salita e giro la bici, allungo per la franciacorta e torno a casa. Avevo voglia di provare la salita, come andrò? ma ai piedi le gambe non giravano, oppure ero io in generale a non girare, oppure.... è la testa? scaricherò i dati a più tardi, poi magari Roberto o Marco potrebbe leggerli per vedere il perchè.

domenica 26 giugno 2011

Tutto ok

Questa mattina terza uscita di Running.
Sono arrivato a fare 7x3' di corsa con 7 di camminata. Mercoledi invece un uscita sofferta in bici, un ora sul percorso standard, ma con gambe e cuore che andavano al 50%.
Ieri dovevo fare un bel lungo in solitaria in bici, invece un fastidioso mal di schiena mi ha fatto desistere. Dopo aver girato alla ricerca di un grasso idrorepellente, sono tornato a casa e con una siringa ho ingrassato i pedali speedplay. Mi sono fatto fare anche un preventivo per una coppia di ruote FFWD da 38 mm in carbonio con pista in alluminio per copertoncino con montato il nuovo PT, vendendo il vecchio e le Fulcrum R0 con pochi centinaia di euro recupero il gap in modo da utilizzare sempre le stesse  ruote anche in GF. Altra soluzione acquistare il P2M ( forse il più intelligente dato che terrei le R0 e con lo stesso GAP lo acquisterei)
Il resto della giornata l'ho dedicato a "lavare" per bene a mano con la spugna tutto il camper, e la sera la decisione di portarlo in un rimessaggio. Lavandolo ho notato quanto si può rovinare, cosi abbiamo deciso di mantenerlo al riparo.
Il programma per la corsa va avanti, settimana prossima altro step, devo arrivare a fine luglio con la possibilità di correre per almeno 35 minuti 40 continui senza danni muscolari.

sotto i link alle tre uscite a piedi.
Martedi
Giovedi
Domenica

lunedì 20 giugno 2011

GF SPORTFUL

......che incubo!
tutto è cominciato nel peggiore dei modi. In griglia 10 minuti prima del via un mio compagno mi fa notare che non ho il chip. Esco e con un bel fuori giri ritorno all'auto e mi rimetto in griglia, in fondo ma pronto per il via.
Parto bene, le sensazioni sono buone, recupero con dietro Dentino, poi mi accorgo che non ho avviato il Garmin.
Prima parte come dicevo è stata buona, una volta che mi sono accorto che avevo perso alcuni di noi ho rallentato, tanto dovevo fare la gara con il Pres e il Tuttologo che erano davanti, cosi ho atteso gli altri e assieme abbiamo riagganciato il gruppo nelle prime gallerie del Mis.

MENTRE SCRIVO ARRIVA UN SMS
ROBERTO MINACAPELLI  1° ASSOLUTO REGIONALE STRADA SICILIA
SEI STATO GRANDE LO MERITI TUTTO

Prima salita bene, ho tirato il FRENO per attendere gli amici, poi discesa e via con la seconda anche qui salgo abbastanza bene, ma sento che qualcosa non va. Da li in poi un INCUBO!
le altre salite le faccio perchè altrimenti non posso tornare a casa, non esistono più deviazioni.
Staulanza da solo, in vetta mi attendono barretta e via in discesa la velocità non c'è, in più per la stanchezza sento freddo e cosi non rischio, se pedalo sento le gambe....vai a capire..... forse un momento no. Arrivo ai piedi del Valles, alla galleria sembra ritornata la gamba, prendo il mio ritmo e parto, stacco subito tutti, ma dopo pochi minuti altro tonfo....diventa tutto duro, cosi rallento e assieme agli altri si sale. Al bivio cominciano gli ultimi 7 km da urlo. Salgo accompagnato dal Tuttologo, arrivo in vetta con 1000 pensieri, prima penso di fermarmi, poi di scendere dalla bici, ma il Valles non deve vincere, cosi alla fine soffrendo lo domo. Giù in discesa, perdo contatto come al solito, io e Ciappo assieme cominciamo il Rolle, pedalabile, sembra che vada meglio, ma è solo un illusione. Appena lui aumenta io soffro. Arrivati in cima mi metto davanti non vuole rischiare e cosi assieme ci facciamo i 35 km di discesa. per capirci..... non ci supera nessuno, ma scendiamo a piano! Tirati da un gruppo contro vento arriviamo ai piedi del'ultima salita, Croce d'Aune, fatto il primo km duro, la salita si fa più regolar,e poi avviso il Ciappo che a metà ci sarà un bel pezzo in falsopiano, ma comincia a piovere cosi su la mantellina. Con la pioggia sembra di stare meglio, ma un rumore strano mi accompagna, quando mi alzo sui pedali sento fischiare sopratutto quando spingo il il sinistro. Gli ultimi 3 km sono da paura! Finita, discesa con la pioggia.... e arrivo a Feltre trainato dal Ciappo.
Chiudo in 10,47 a 6 minuti circa dagli amici, calcolando che l'ultima salita l'ho fatta in in 1' meno di loro e anche l'ultimo pezzo cronometrato in 8" forse un po di forza era tornata. Scnedo dalla bici alla macchina faccio per spostare e la ruota rimane frenata! il blocco freno si è allentato e il pattino sx era appoggiato al cerchio! forse non è stata una giornata no....forse sono "scemo" e ho dato troppa fiducia alla bici e meno a me stesso!
Va bene lo stesso... resta un po di amaro in bocca.... resta tanta stanchezza, adesso come adesso è come dire...SPORTFUL fatta....e si metta una tacca ma chissà ieri avrei detto basta Sportful, oggi mi vinee voglia di provare a rifarla per verificare se è LEI la bestia o il il Piccione!

Dimenticavo.... ho avuto occasione di conoscere un altro amico che segue il blog, lui è andato molto meglio di me, peccato ci siamo visti e salutati prima della partenza poi è scappato.....sarà per la prossima

sabato 18 giugno 2011

Feltre Arrivo

Sono appena tornato dal giro di scarico pre-gara. Soliti 80 minuti con 3 scatti. Buone le sensazioni, sono un po preoccupato per la distanza, sembrano passati mesi dall'ultima mia uscita lunga....
Preparo la bicicletta, risistemo un po casa in modo da aiutare Rossana, devo andare a vedere un rimessaggio per il camper, a prendere un criceto a Martina....a lavare la macchina...... preparare il pranzo..... ma ce la farò? alle 14.30 si parte.

martedì 14 giugno 2011

Le gambe girano ancora

Oggi dopo 6 gg sono uscito. Direzione Gussago per andare a prendere Martina, dopo 14 minuti mi fermo, attendo la fine dell'allenamento e poi ritorno a casa. Arrivato, lascio la bambina e riparto con il Celli per un giro in agilità.
Buone sensazioni, però la carica della 9 Colli non ce l'ho più. Vediamo, l'importante è finire bene la Sportful, non cerco il tempo, solo uscirne sano....

Sotto il link ai lavori svolti lo scorso Mercoledi. questo invece quello di oggi.

RIPETUTE

domenica 12 giugno 2011

UN CAPOLAVORO....... e nuovo obbiettivo

Un capolavoro, questa settimana martoriata dal cattivo tempo mi ha permesso di fare un CAPOLAVORO!
Martedi salto, Mercoledi esco e faccio il lavoro di Martedi, 3x2" in salita a doppia cifra ( forse troppo), Giovedi avrei dovuto fare 3x5 in SFR, ma Rossana mi chiede di stare a casa dato che finisce presto il lavoro..... e come faccio a dirle di no? Venerdi non riesco ad uscire, devo fare i preparativi per Sabato sono riuscito a piazzare il cucciolo Maschio cosi sono d'accordo di portarlo a Verona ad una famiglia di Padova.
Sono a casa per le 10.45, e li comincia il mio CAPOLAVORO.
Dopo aver tinteggiato il negozio di Rossana,  vinco la bambolina..... tinteggio anche l'atrio scale!
Comincio in mattina a coprire battiscopa e infissi, poi mi fermo, devo andare alla festa di fine anno di Martina, ma fortunatamente finisco presto e cosi alle 15 sono di nuovo a casa. Comincio a tinteggiare e la seconda mano la finisco dopo le 20.
Oggi avevo 1ora di scarico pre gara come  allenamento.... invece RULLI si ma con la pittura.
Questa mattina sveglia e comincio le tre pareti mancanti, ( con un altro colore) doppia mano e dopo il lavoro di pulizia degli attrezzi e dei bordi e  pranzo e via con Martina per la sua gara.
Oggi avevo un MF o GF, invece RULLI ma solo per tinteggiare....
però....
che soddisfazione..... lavoro pefetto, colori azzeccati..... sembra di entrare in una nuova casa molto più accogliente...... e poi tra i soldi del cucciolo e quelli risparmiati tinteggiando da me...... mi è saltato fuori il nuovo sistema di P2max per i watt!
Settimana prossima scarico.... e poi GF SPORTFUL!
e l'obbiettivo?
.......
prossimo 13 novembre 2011..... MARATONA DI TORINO!

mercoledì 8 giugno 2011

Lavoro Anaerobico

Questa sera riesco ad uscire, il tempo  è dalla nostra.
D'accordo con il Celli, ci troviamo per le 18.35. Pronti via ci aspetta la salita del San Michele a Ome. La tabella prevede 3 serie da 2' in salita a doppia cifra con recupero di 8' tra le serie.
Il riscaldamento non è di 30' ma molto meno.  Poi comincia la prima ripetuta, rpm libere, pendenze .... chi la conosce  sa di cosa parlo, è l'ultima salita della Gf Sebino.
Torno indietro mentre il Celli prosegue. Comincio la seconda ripetuta ed incontro il Celli che scende.
Alla terza, le gambe piangono, il cuore tutto ok invece, non è da 2' mancano 2 sec, ma il tempo finiva all'inizio del tratto duro, ho preferito girare la bici in quel momento poi in questa ultima dovevo tenere le 75 rpm e non era facile o ero troppo alto o troppo basso.
Recupero, ma non incontro il Celli, risalgo ,ancora un paio di volte, ma nessuna traccia.   questo punto rientro a casa, devo andare in sede alla GS Ronco perchè devo accompagnare un amico e suo figlio che vuole correre nella squadra di Martina. Chiamo il Celli mi scuso , ma scopro che lui ha preferito fare tutta la salita.
Domani dovrei replicare con le SFR classiche, il lavoro di questa sera era previsto per ieri, ed oggi avevo uno scarico. ho preferito fare i due carichi. Se venerdi il tempo lo permette , farò un oretta di scarico.
Doman scarico il Garmin

sabato 4 giugno 2011

Oggi a 1000 cosa sarà stato?

Ho pubblicato anche il giro di Giovedi nel post precedente.

Oggi uscita con gli amici, avevo le tabelle con me ...ma alla fine le ho lasciate nella tasta posteriore.
Partiti lenti, molto lenti, ....bene ne approfitto di fare un buon riscaldamento come mi ha consigliato Roby, poi arriviamo ad Iseo, si comincia con la salita di Polaveno. Al primo tornante parte il primo lap, eseguo le tabelle, 20 minuti in z4, solo che sbaglio, dovrei fare 3' a 60 rpm e 2 a 75 rpm, ma inverto i tempi. Finisco la ripetuta, continuo a salire piano, abbasso i watt in Z2 e il cuore, dopo circa 7 minuti mancano ancora all'appello due amici, cosi giro la bici e scendo un po per provare a fare la seconda, ma questa dura solo 8 minuti eseguita però in modo corretto. Arrivo al passo, metto l'antivento e giu piano piano fischiettando.
Direzione Maddalena, solo a Gardone scopro che la meta arà la Maddalena, ma da Muratello, forse la salita più impegnativa qui nei d'intorni. Ok se me lo avessero detto forse avrei cambiato programma o al massmo avrei evitato la seconda ripetuta, ormai sono li e ballo.
Evito cosi di completare la tabella, avevo 30 minuti in Z3 con uno scatto ogni 2? e a chiudere un paio di allunghi..... ma farò di peggio.
35 minuti l'ascesa alla Maddalena, poi stop per aspettarci tutti, scendiamo a piano e da li verso casa.
In città la velocità è stata controllata, poi avevo chiesto di aumentare in quanto dovevo essere a casa presto, mi è stato dato l'ok ...."se tiri tu" e cosi pancia a terra e via, fino a S.Anna cercando di tenere i 40 km/h poi mi danno il cambio, ma metà li abbiamo persi. Arrivo a casa con un buon allenamento, non da tabella ma ottimo.

E poi..... strano, oggi la prima SFR è stata fatta come al solito, addirittura in un punto andavo di 50, poi i 35 minuti sempre ad oltre 270  watt, pendenze da urlo.....ed infine la menata.... bene.
Domani uscirò, tempo permettendo presto, un paio di orette, poi rientro doccia e via ancora con la Freebike alla pedalata da noi organizzata per tutte le famiglie di Castegnato.
Sotto il Percorso e la salita di Muratello.

giovedì 2 giugno 2011

Mi si è spenta la luce.

Questa mattina partenza alle 8, direzione Colle di San Fermo. E' una salita di 16 km con i primi in doppia cifra, poi diventa pedalabile per ritornare nell'ultimo in doppia cifra.
 Parto da Casa e fino a Paratico stò davanti a tirare. Entrando a Paratico mi metto dietro e comincio a tirar e un po il fiato. Non siamo partiti come una Gf ma comunque sempre al vento.
Ecco alla salita. Il primo km è abbastanza impegnativo, poi una leggere discesa e subito dopo ecco che comincia la salita vera e propria. Saranno 16 km lunghissimi. Nell'uscita odierna devo far circa 80 minuti in Z4 e cioè sotto i 300watt, la salita si presta ad un esercizio simile, ma ahimè c'è qualcosa che non va.  FOrse il mal di gola, l'antibiotico, la settimana di stop, non so, ma faccio fatica a raggiungere i 300 watt e in compenso il cuore si trova immancabilmente in Z5, cosa strana dato che di solito sono più basso di cuore.  Salgo al mio ritmo, resto quasi ultimo, tranne l'invisibile che non deve spingere per via della Cunego di Domenica. Pian piano recupero, ma all'ultimo strappo, quando mi appresto a passare altri due compagni, la luce si spegne. Mentre io faccio 50 metri loro ne fanno 200, non salgo, il cuore è out, i watt al minimo. Resisto scollino e arrivo in paese dove sono fermi. Mi mangio una barretta, sono cotto, mi vesto e giu in discesa. A Valle, ho freddo, mi tolgo l'antivento, e mi apro un altra barretta, ne mangio metà, ma le gambe sono legnose i battiti alti. Sempre dietro al gruppetto, ( siamo rimasti in 6) arriviamo a Solto Collina, salita di circa 6 minuti ma qui i watt ci sono, scendiamo sul lago e mi ricordo di schiacciare il lap. Da li fino a quasi a casa viaggiamo alla media di 36 km circa, calcolando il traffico e i rallentamenti a passo d'uomo in Sarnico, penso che le gambe abbiamo ricominciato a girare. Chissà cosa mi è successo, chiederemo a Roberto!

Domani posterò il link al Garmin

mercoledì 1 giugno 2011

Maggio e ....

Per prima cosa un occhiata ai km di Maggio.
Calcolando la stop di settimana scorsa e la mancanza della Felice Gimondi, i 1050 e passa  km non sono male, ne mancherebbero circa 400 ma va bene cosi.

Lunedi sono uscito con Mauro per una passeggiata, circa 1 ora per 28 km in modo da ricordare alle gambe come si fa pedalare e al sedere come ci si siede,mentre ieri sera lavoro come da tabella 2 SFR in salita da 15' e il resto in Z2. Non ho inserito ancora l'ultma uscita.

Oggi piove...GOVERNO LADRO...... spero in serata di uscire.

sabato 28 maggio 2011

RIPOSO

Questa settimana riposo assoluto....niente bici. Dopo lo scarico o se si prefersice la passeggiata di Lunedi mattina, non ho più pedalato.
Mercoledi un problema sul lavoro mi ha fatto tornare dopo le 19 cosi ho preferito rimandare, Giovedi invece un mal di gola fastidiosissimo mi ha fermato. Venerdi Mattina sono andato al lavoro, ma me ne sono tornato a casa immediatamente, mi sentivo vuoto, non avevo febbre ma il fisico non rispondeva. Venerdi sera sono andato dal medico, Antibiotico, leggero ma per guarire la gola ci vuole. Questa mattina faceva freddo, non me la sentivo, poi devo preparare il tutto per domani.....giornata dedicata alla mia mogliettina, devo tinteggiare il negozio!
Forse oggi mi faccio un paio di ore prima della tappa del giro.
Il giro........ avete visto il SIGNOR Contador ieri con Tiralongo? ciclismo, sport di fatica di impegno di sacrifici, ma ogni tanto anche le belle cose si vedono! Bravi! Adesso spero solo che sia tutto vero, e non mi riferisco alla bistecca che avrebbe mangiato.....  a vederlo andare in bici è talmente BELLO che i dubbi vengono!

martedì 24 maggio 2011

9 Colli Obbiettivo Centrato

Ho appena scritto sul forum della Freebike e cosi ne approfitto. Di solito scrivo prima sul blog, ma non potevo mancare, tutti sapevano che questa gara era LA GARA!.

Eccomi…..


Solo ieri sera siamo ritornati da questo lungo WE di mare sole e fatica. Non avevo il pc e con il mio Iphone non mi sono azzardato a scrivere…. Solo leggere…. Per prima cosa un bravi a tutti noi la 9 colli ha il suo fascino ed esserci per me è speciale. Un bravo particolare all’INVISIBILE, partendo da dietro ha fatto un tempone! Questa invece la mia gara.

Sono teso ma nello stesso tempo concentrato. Ho un obbiettivo in testa ben preciso , stare sotto le 8 ore, ma dentro di me sono sicuro di farcela, anzi credo di arrivare sui 7.45. Colazione come al solito, aggiungo un po di fette di pane, ma niente pasta, non voglio apportare modifiche al mio fisico. Crema riscaldante un giornale sotto niente manicotti, un panino da mangiare in griglia, una bottiglietta di pregara, 3 barrette ,2 fruttini, 3 gel 4 aminoacidi. Usciamo dal campeggio alle 5.20, siamo io Junior e L’invisibile. Mangiò, Sporcoramere e Napoli Secondo Estratto ( Salvatore) si prendono ancora alcuni minuti.

Arrivo in griglia assieme a Junior, due bici davanti i mie angeli custodi dello scorso anno Mauro dei Gelati e Tuttologo. Mangio bevo e …. vado in bagno, tolgo il giornale e sono pronto. Inno di Mameli e via. Perdo subito le ruote, come al solito, ma rispetto allo scorso anno ….. non faccio fatica a rientrare e partendo in griglia bianca arriviamo ai piedi del Polenta con circa 1 minuto di anticipo rispetto allo scorso anno oltretutto, tranne un paio di volte che ho dovuto chiudere, sono sempre stato al coperto. Inizio la prima ascesa con Mauro,ma dopo poche pedalate è lui che perde le mie ruote, MI SCUSO UFFICIALMENTE, ma dovevo andare! Tranne in un passaggio appena prima la rampa del Polenta dove ho scambiato due chiacchiere con un vecchio amico, ( Giovanni Stabile della Piton 7.16 fatta a piano), sono salito con il cuore sotto controllo, ( non avendo il PT sulla ruota che mi indicava la potenza dovevo arrangiarmi con quello). Nella discesa ho incontrato un ragazzo del gruppo di Adro e fino al terzo colle siamo stati assieme, poi lui mi ha lasciato indietro ( l’ho ripreso sul Gorolo). Arriviamo ai piedi del Barbotto e rispetto allo scorso anno ho circa 13 minuti di vantaggio. Garmin alla mano Barbotto lo faccio in 25 minuti circa, meno 2 minuti rispetto allo scorso anno, ma attendiamo i dati cronometrici ufficiali. Al bivio, mi fermo per riempire le borracce e per cambiare l’acqua al merlo. Riparto. Crisi al Tiffi, poi il Perticara e il Pugliano, i 9 km di questo ultimo si fanno sentire,e le fermate ai ristori sono per l’acqua che uso per rinfrescarmi la testa e i piedi; mi raggiunge Barbara, che … mi lascia sul posto, salendo agile agile. Arriviamo al Passo delle Siepi, penultimo colle, forse perché più regolare mi sembra di farlo bene, una deviazione ci fa salire invece che scendere, poca roba, ma nelle gambe si sente. Nella discesa successiva ribecco Barbara, con una menata riporto lei e altri sul gruppo davanti, ma il tratto di avvicinamento al Gorolo è più corto, siamo subito sotto. Non me lo ricordavo, il primo pezzo vola via poi in lontananza si vede il muro degli ultimi due kilometri. Perdo di nuovo la ruota di Barbara il gruppo si sgretola, arrivo in cima al Gorolo pochi km e i percorsi si ricongiungono, mi trovo un sacco di ciclisti del medio, li passo tutti, affronto questo tratto concentrato, poi inizia la discesa. Nella piaura mi trovo molto vento contro, assieme ad un altro ciclista. In due andiamo verso Cesenatico, altri 2 si accodano, sono del medio, gli chiediamo dei cambi, ma niente, tiro il fiato mettendomi dietro, poi avviso il tipo di accodarsi che avrei fatto gli ultimi km a tutta, siamo partiti staccando gli altri, arriviamo all’arrivo abbracciati, aiutandoci siamo arrivati. Schiaccio STOP al Garmin ,emozioni a mille, 7.36 per me un impresa, - 34 minuti rispetto allo scorso anno! Parcheggio la bici, tolgo le scarpe e mi siedo dietro alle fanciulle che distribuiscono le medaglie ad aspettare per la prima volta i miei AMICI! Lunedi avevo già in testa il programma per il prossimo anno! 9 Colli sotto le 7h30 minuti!

sabato 21 maggio 2011

Scarico Pre 9 Colli



il giro che questa mattina ho fatto.
Tutto come da programma, uscita blanda con tre richiami da 15".

Cesenatico ......arrivo.

venerdì 20 maggio 2011

Settimana di Scarico

Gimondi saltata..... e che faccio? Roberto mi ordina...di proseguire come da programma, quindi scarico.
La tabella prevedeva, Lunedi sgambata, Mertedi riposo, Mercoledi e Giovedi 1h 45 in Z2 Venerdi riposo Sabato sgambatina pregara e Domenica 9 Colli.
Per problemi di lavoro e calcolando che non ho fatto la Gimondi, la settimana è andata cosi.
Lunedi riposo, Martedi e Giovedi 1h 50 minuti sullo stesso percorso con gli stessi tempi, giovedi non ho però sforato in  due tratti dove il Martedi invece avevo fatto una menatina. alla fine stesso tempo stessa media quasi 31 km/h.
Questa mattina dovevo prendere il furgone, cosi mi sono portato in ufficio in macchina verso le 7, avevo la bici e con la bici sono tornato a Ospitaletto per prendere il furgone dal meccanico, tornato a casa, doccia e poi al Lavoro. Poco  meno di 1 ora senza mai forzare.
In questa settimana ho notato che i giri risultano essere Z1-Z2 come cuore mentre per i  watt arrivo in Z2-Z3.
Adesso sotto con la 9 Colli, unico obbiettivo di questo anno!
Ecco i link

Martedi
Giovedi
Venerdi

sabato 14 maggio 2011

Pre Gara Felice Gimondi

Oggi uscita pre gara. Tutto ok, il cuore sale e scende, un po legate le gambe, ma forse  è dovuto ai due giorni di stop che ho avuto.
Per domani spero in una gara asciutta.
Obbiettivo dichiarato di stare sotto le 6 ore.
Questa Mattina mi sono fermato dal concessionario per ritirare il camper ed ho incontrato Sergio Ghisalberti, professionista nel ciclismo un paio di anni fa, una piacevole chiacchierata. Spero di rivederlo in sella in una squadra molto presto.

questo il giro ed i dati.

mercoledì 11 maggio 2011

Pensieri......

Quanti pensieri, quanti discorsi in famiglia e sempre sul ciclismo, il nostro ma sopratutto il suo, il ciclismo di un giovane sportivo Wouter Weylandt. Ho commentato alcuni pensieri di amici nei Blog che seguo, e non volevo scrivere ne ricordare l'accaduto sul mio, ma questa sera Martina ha voluto rivedere la tappa e cosi aggiungendo i link alle mie uscite ho deciso di ricordare Wouter.


Questa invece la mia settimana. Lunedi scarico con Mauro alle 7 di mattina, Martedi poco più di 1h e 30 con 3 serie vel, oggi invece un paio di ripetute precedute da tre allunghi. Due ore che mi hanno dato la mazzata. Gambe dure e stanchezza.

Domani e Venerdi riposo forzato, per lavoro domani mattina parto alle 5.30 direzione rivoli dove mi fermo un paio di giorni perchè devo tenere un corso. Volevo prendere la bici, ma mi sa che un paio di giorni di riposo non me li toglie nessuno. Oltretutto se dovessi trovare una sauna......

L'hotel dovrebbe avere la connessione cosi magari domani sera riescoa connettermi e a usare Face Time con il mac da casa....

ecco i link ai giri

LUNEDI
MARTEDI
MERCOLEDI

domenica 8 maggio 2011

Giro tra le GF Valli Bresciane e Tre Laghi

Oggi la tabella prevedeva 4h senza superare Z4 con aleno un paio di salite da 25-30'.
Siamo in 6 decidiamo di fare subito Brione, per poi scendere verso Gombio ( prima discesa delle Valli Bresciane) Il programma prevedeva di salire per le coste ( ultima discesa delle Gf Valli Bresciane al contrario), scendere a Vallio ( ultima discesa della GF Tre Laghi) salire per Serle ( discesa del giro di ieri) e ritorno a casa. Invece al semaforo decidiamo di farci Lodrino, ( seconda salita delle Gf Valli Bresciane).
Qui tutto sotto controllo, tranne una tirata all'inizio di Lodrino, poi prendo il ritmo e salgo tranquillo. Si fa fatica con gli amici perchè la competizione c'è sempre, ma mi faccio staccare e cosi riesco a controllare la salita. Discesa cantando ( non come alla GF) a Casto al Tuttologo viene la fantstica idea di prendere una scorciatoia e cosi saliamo a Bione ( Salita della GF Tre Laghi alla Madonna della Neve) scendiamo a Odolo e poi le Costre. Qui dopo il primo pezzo metto il 50 e mi faccio tutta la salita in Z4 a 55-65 rpm massimo. Scendiamo da Nave dove Parabris si mette davanti a menare. All'uscita del paese si sposta il Tuttologo è davanti lo passo e mi metto io a menare contro vento. rallentiamo in tangenziale e dopo una sparata alla Fantasina, torniamo a casa con circa 3h 40 ' e oltre 90 km.
Soddisfatto del giro spero solo di non aver esagerato, sarà Roberto a leggere i dati.

sabato 7 maggio 2011

Ci sono ancora....

Ciao a tutti, settimana un po strana questa.
Mercoledi non riesco ad uscire, Giovedi faccio i lavori di Mercoledi, 6 allunghi da 1' con 3 di recupero, 10 minuti in z2 poi 2x10 in salita con recupero solo in discesa, 20 minuti circa in z3 e rientro blando. Venerdi ho l'ok da Roberto per recuperare mercoledi con i lavori del giovedi, ma all'ultimo minuto un imprevisto sul lavoro non mi permette di uscire.
Questa mattina parto con il gruppo, sono diretti al Cavallino della Fobbia, io devo fare solo 3 ore con due salite da 20' in progressione, cosi mi accodo a loro. Alla domanda....fate le Coste, mi dicono di si ma ...... non era vero. Entriamo in città e decido di preseguire e fare il San Gallo da Botticino, poi vedrò cosa fare.
Con me viene Junior.
La prima parte come da tabella, 10 minuti in Z4 bassa minimo 250 watt poi una progressione fino a Z5 max 336 watt mantenendo il tutto con 65-70 rpm. Alla fine la progressione sarà di circa 7 minuti in quanto arrivo alla chiesa di San Gallo dove termina il primo tratto di salita. Ralento prendo fiato ma dopo circa 3 minuti mi accorgo che siamo di nuovo in salita e mentre salgo guardo il garmin che è stabile a 245 watt, cosi preseguo con questo passo per poi cominciare la progressione che terminerà dopo soli 5 minuti quando arrivo alla frazione Castello. Dovevano essere due salite da 20 minuti, ma va bene cosi.
Scendiamo a Nuvolento e cominciamo a menare.  L'uscita prevedeva circa 35 minuti  a 210 watt, ma siamo andati più forte, complice un forte vento contrario. Mentre stavo davanti andavo a 38-40 km/h quando passava Junior si alzava di 2-3 km/h, è un treno.... con i suoi 20 anni....
Rientriamo a casa da Gussago.
Arrivo a casa , salgo, mangio una banana, prendo portafoglio e assegno e riparto in bici a ritirare il camper. Devo andare a Rovato, il concessionario me lo ha portato li da Bergamo. Arrivo spengo il garmin, mi tolgo le scarpe, bici nel gavone pago e mentre esco mi scappa l'occhio sul libretto. Non hanno fatto al Revisione!
Non risco il ritiro del mezzo, lo riparcheggio, mi rivesto mi riprendo la bici azzero il Garmin e me ne ritorno a casa. Vento a favore questa volta!
Metto in cascina altri 90 km. Bene!

Ecco i link delle tre uscite.
GIOVEDI SERA
SAN GALLO CON JUNIOR
RIENTRO DA ROVATO

martedì 3 maggio 2011

Serie Vel

Questa sera 6x30" serievel. Forse la prima volta, dato che settimana scorsa le avevo saltate. Anche qui non so se ho fatto l'esercizio in modo corretto, sicuramente all'inizio dell'uscita mi sentivo stanco, le gambe non giravano, il cuore era basso e i watt alti. Poi mi sono sbloccato, dopo un fermo "tecnico" a bordo strada...
Sono due giorni che ho ripreso a bere tanta acqua, ma non so se mi conviene. Oltre a problemi diuretici...... in bici, ho scoperto che geneticamente la mia famiglia è portata ad assorbire acqua. Mio zio in Ospedale in questi giorni, gli hanno vietato di di superare il litro di acqua per problemi di ritenzione idrica. Stessa cosa per mia mamma! boh
giro come da tabella, sotto come al solito riporto il report Garmin. Lunedi invece come da "regola" uscita di scarico alle 7 assieme a Mauro dei Gelati ( ex Pres in quanto a fine anno dopo 16 anni molla il timone) per la "solita" ciacolata, lui a raccontarmi la sua GF io il mio week end di carico.
Domani mi aspetta una giornata dura..... in bici si intende.

domenica 1 maggio 2011

Lungo o MF?

Questa mattina partenza alle 7. siamo in due abbiamo in programma un giro tosto. Lago di Iseo sponda Bergamasca, percorso Gf Sebino, poi a Solto Collina si tira diritto sul lago D'Endine, salita verso la Valle Rossa e dopo qualche km in Val Seriana, salita al Colle del Gallo ( al contrario rispetto alla Felice Gimondi) e poi rientro a casa passando per la Franciacorta.
Forse nulla di importante se non che a fare il giro siamo in due, io e Doppio Zero. Tutto il tragitto del lago in controvento, e nessun treno da prendere, praticamente tutto da soli. I primi ciclisti li troviamo nell'ascesa della Valle Rossa, ma solo uno dei due una volta presi tengono il nostro passo. In cima ecco un gruppo da Brescia, alcuni diretti al Selvino altri al Colle del Gallo, ma li perdiamo a metà discesa. Entrando in valle che ci porta all'ascesa del Colle del Gallo, un ciclista si mette dietro, all'attacco della salita, lo salutiamo, noi rallentiamo un po, ma rimane sempre li a 200 mt, a metà salita lui gira la bici e ritorna con gli amici che scendevano per fare il giro della Gimondi. Arrivati sul Colle, abbiamo riempito le borracce e poi siamo ripartiti. Discesa soft, ma appena entrati nella statale, mi sono messo davanti e a oltre 40 km/h ho cominciato a prendere ciclisti che non riuscivano  starci dietro. Solo uno, che però a Chiuduno ci abbandonava.
Alla fine rientriamo a casa per ora di pranzo con ben 135 km alla media di 28 km/h e un dislivello di 1390 mt. Calcolando la giornata di ieri....posso ritenermi soddisfatto.

sabato 30 aprile 2011

Aprile

Che mese!
Ottime sensazioni, tanti km e quasi tutti di Qualità!
4 Medio Fondo
primo obbiettivo Raggiunto ( sotto gli 84 kg al ritorno del giro)

Brevetto Giro delle Regioni Conquistato


Chiudo il mese con
1030 km in bici in 19 uscite ( considerando i km di trasferimento alla GF LA spezia e alla Valli Bresciane)
e 22 km di rulli


Sabato Maddalena e Brione

Oggi le tabelle prevedevano due salite lunghe e un paio di allunghi. Teoricamente Roberto mi aveva consigliato il Colle San Zeno, ma diventava troppo lungo, dovevo essere a casa per le 12, e poi il tempo e il freddo non erano buoni compagni.
Cosi decido di cambiare programma.
Direzione Brescia e su per la Maddalena, sarà per me la prima volta in BDC, l'avevo fatta a metà , avevo fatto delle ripetute, ma mai tutti i 10 e passa km  spingendo in modo regolare.
Arrivato in cima, mi fermo per mettere l'antivento e ridiscendo.... brrrr che freddo. Tolgo il tutto che sono quasi a Cellatica, intanto mi mangio una barretta. Devo fare ancora una salita, da Cellatica a Gussago un continuo..... la faccio non la faccio la faccio non la faccio..... alla fine ai piedi di Navezze prendo a destra, schiaccio lap e comincio l'ascesa di Brione. Calcoli alla mano non raggiungerò i 45 minuti previsti, ma ci andrò vicino. Infatti, a Brione sono oltre i 7 minuti, anche se non proprio salita pura, lavorando con i Watt riesco a mantenere i compiti dati. Arrivo in cima, proseguo per Brione e arrivo in Paese a 30 minuti. Non male anche se mi mancano 15 minuti. Scendo da San Michele e poi farmi nel tratto di Ome i due allunghi.
Arrivo a casa dopo 3 ore e 4 minuti con circa 75 km e 1300 mt di dislivello.
42.22 la Maddalena.

venerdì 29 aprile 2011

Stop

questa settimana per un motivo o per l'altro uno stop generale.
Marcoledi Veterinario, ieri sono arrivato tardi e il tempo era quello che era, oggi volevo uscire, ma domani mi aspetta un'uscita impegnativa e domenica poi si replica. Penso che un po di risposo non guasti.
Dimenticavo.... e se piove?????..... beh l'importante è che non piova mentre esco di casa.... poi come insegnano i miei soci Marco e Roby... quando si è fuori ( in tutti i sensi) si è fuori.

martedì 26 aprile 2011

Scarico post Valli Bresciane

Questa mattina appuntamento con il Pres alle 6.30. solita oretta blanda defaticante pre lavorativa.
Abbiamo ciacolato raccontandoci la nostra M-GF.
Gambe già ok, domani si carica.
Deciso, la Felice Gimondi la faremo assieme.... cercherò di controllare le sue continue falsità che non va che non viene con me..... sia lui che il Tuttologo mi sa che mi tireranno il collo.
Io intanto proseguo nella preparazione della 9 Colli, partiremo anche li assieme.

lunedì 25 aprile 2011

MF Valli Bresciane

Eccomi qui. Un impegno non mi ha permesso di fare prima il mio report.
Trasferimento con gli amici in bici, poi vado dai miei suoceri a portare delle cose, ne approfitto per il bagno e per riempire la borraccia dopo aver preso il pregara.
Andando verso le griglie passo nelle retrovie a salutare gli amici e poi mi piazzo nella prima griglia.

Pronti via, non devo perdere le ruote, si viaggia a velocità altissima, al mio paese Rossana e Martina sono a bordo strada, le vedo un urlo "Ciao Martina" testa bassa e via. Vengo raggiunto da Marco Frenk e SABRINA ( Scusa se continuavo a sbagliare nome....) cosi ci facciamo la gara assieme. Becco anche l'Invisibile, era sempre stato 100 mt più avanti. Siamo ad Iseo, al semaforo clicco LAP inizia la mia prima sfida, Polaveno assieme a Frenk Marco e Sabrina saliamo regolari, eccoci in cima, 29.22 attendo un attimo che rientrino i tre e giù a tutta, al Semaforo di Gardone li avviso di non perdere le ruote del gruppo ( non c'è nè bisogno vanno come treni) e cosi nel gruppetto arriviamo a Brozzo. Seconda sfida Lodrino, lap alla chiesa, anche qui la conosco cosi spiego per bene agli amici come prenderla,  22.15 siamo in cima, comincia la discesa. Nel primo pezzo resto tranquillo dietro, poi parto, verso la fine mi accorgo di aver perso Marco cosi rallento, li attendo e a Casto eccoli in arrivo. Li avviso che tra un paio di km ci sarà la deviazione con la prima salita dura ....per loro.... li porto ai piedi dei Piani di Mura, li saluto e via verso Nozza. Preseglie al mio passo, vengo riassorbito, nella discesa mi sparo un ciuccetto, bevo e cerco di rientrare, non devo fare la tangenziale da solo. Rientro nel gruppetto, e assieme loro arrivo ai piedi delle Coste. Lap al solito posto, mi fanno male le gambe, faccio fati cosa è..... mi accorgo che ho il 50 butto sul 34 e prendo fiato. Perdo le ruote del gruppo, dopo il primo tornante prendo il mio ritmo e pian piano risalgo posizioni. Appena sopra metto il 50 sono davanti attacco l'ultimo km e faccio il vuoto, spero di trovare un gruppo davanti e cosi anche nella discesa vado a tutta. Passo un altro gruppetto, ma devo andare, a Nave sono solo dietro nessuno, ma appena in centro un forte vento contro mi costringe a stringere i denti. Sono a bovesso che il gruppo mi riprende. Avviso tutti che una rampa della tangenziale e poi tuta discesa. tiro un po poi chiedo il cambio ma appenda dentro Brescia la velocità cala. Cosi mi porto davanti e meno. Risultato stacco il gruppo e anche se negli ultimi 500 mt cerca di riprendermi, riesco a tagliare il traguardo con oltre 200 mt di vantaggio. Sono stato un Grande!
Prendo fiato, arriva il Tuttologo, che mi ha seguito un po in scooter, mi saluta vado a prendere dell'acqua ho le borracce vuote e devo arriva a casa, mi fermo per attendere l'Invisibile invece arriva prima Cip, e poi Michele. Sorpresa..... anche Rossana e Martina, ma ero già arrivato. Torniamo a casa tutti e tre in bicicletta. A Casa sento Marco, Sabirna è andata sul podio di categoria e 5 assoluta. Sei Stata Grande!
prima di tornare a casa guardo il garmin mi segna 3.14 e i dati sono confortanti. Ecco cosa riporta!

sabato 23 aprile 2011

AUGURI di BUONA PASQUA A TUTTI

Auguri a tutti di una buona e serena Pasqua.

Uscita del Sabato Martina

Questa mattina parto presto sono le 7.45 siamo io, Pres e il mio Laika. Devo portate il campere a Bergamo per il tagliando e da li ritorno in bici.
Devo fare solo Z2 con una salita in Z4 di 20 minuti, cosi si parte leggeri. dopo nemmeno 10 minuti raggiungiamo un gruppetto di tre, e ci mettiamo dietro. Strano modo di andare, i cambi se li davano superandosi, noi li dietro a ciucciare ruote.
Verso chiuduno i tre rallentano, non sembra quasi che gli diamo fastidio, cosi parlo con il Pres, mi da l'ok vado davanti e tiro un po ma non troppo...... al bivio per Castelli Calepio, ci giriamo .....siamo soli. Vabbè si vede che non eravamo ben accetti.
Sempre regolari ci avviciniamo a casa, Decidiamo ad Adro di fare la Franciacorta e di andare verso Iseo, ma data l'ora dico al Pres che farà il pezzo vallonato di rapporto in modo da simulare la salita.
Arriviamo ad Iseo, guardo l'ora e dico al Pres di girare che sarei andato a fare almeno 10 minuti. Cosi mi da il passo, lui rallenta ed io aumento arrivando in poco tempo ai piedi della salita, la prima che affronteremo Lunedi mattina. Da li schiaccio il lap e mi faccio i 10 minuti a 60 rpm e 70 rpm alternati. Finito l'esercizio giro la bici, recupero il pres e ce ne torniamo a casa. Alla fine un ottima uscita ho eseguito solo 10 minuti di lavoro, anche se alle due rate di Provaglio ho lavorato di rapporto.

Arrivato a casa doccia, e poi partenza, ritiro il pacco gara e vado a prendere Martina dai nonni, ho la bici in macchina si va in provincia di Cremona per una gara.
1a Delle Femmine e non è arrivata ultima e non è stata doppiata. Brava mi hai reso orgoglioso.... anche se eri l'unica femmina iscritta in G3 sei stata brava a non mollare!

giovedì 21 aprile 2011

Uscita in pausa pranzo

Ci sono riuscito, rubando 15 minuti prima e 15 dopo al lavoro, sono riuscito a farmi 1h 15 rispetto all'ora e mezza prevista. tutto in Z2 con 2x5 in Z3. A Provaglio ho incrociato un ciclista della MBO ci siamo passati e ripassati un paio di volte, l'ho avvisato che stavo facendo una ripetuta e alla fine l'ho salutato, è fastidioso farsi superare per poi risuperare perchè sempra che lo si faccia per puntiglio invece era solo perchè dovevo mantenere certi Watt a 80-85 rpm ed essendo la strada un po in discesa non potevo far altro.
Un fatot strano che mi è successo anche ieri, il PT all'inizio segnava watt molto basis, mi sono fermato azzerato il giro con un reste, ricalibrato e ripartito; ieri si è messo a posto, oggi invece niente, continuava a segnare watt inferiori del solito. A Paderno il passaggio a Livello mi ha fermato, ripartendo i Watt hanno ricominciato ad essere come le altre uscite. Domanda? quali saranno quelli giusti? oggi a 28 km/h con cuore a 105 andavo a 83 watt di solito sono in Z2 a 170 watt. chiedrò a Roberto o sul forum bdc.
Questo il giro.

mercoledì 20 aprile 2011

Vo2Max in Maddalena

Questa sera dovevo fare degli esercizi 40"-20" per 5 minuti in salita, essendo quelle qui nei paraggi forse un po troppo impegnative, ho deciso di spostarmi in città, dove l'inizio della Maddalena è quasi perfetto. ( o almeno credo dato che è la prima volta che faccio un esercizio simile).
30 minuti in Z2 mi portano ai piedi dalla salita, poi 2x5 minuti con 40" in Z5 e 20 in Z1 recupero di 8 tra le due serie. Sono ridisceso lentamente, ( magari poi scopro che il recupero dovevo farlo salendo....) e girando nelle vie laterali alla Pusterla ( trafficata in quell'ora) ho recuperato con gli 8 minuti previsti.
Il secondo recupero è stato eseguito avvicinandomi a casa, per poi finire in Z2.
Quasi 1h e 30, sono partito tardi e al rientro il sole cominciava a calare, non ho rischiato di allungare cosi ho fatto la stessa strada dell'andata. Domani esco in pausa pranzo.

martedì 19 aprile 2011

Carico con Doppio Brione

Questa sera primo giorno di carico. Avevo 30 minuti di riscaldamento poi 2 ripetute da 15' l'una con recupero libero. Ho concluso poi in Z2 fino a casa.
Due ripetute perfettamente uguali, ho sgarrato di 5 sec tra una e l'altra stessa salita stessa lunghezza. Magari poi Roberto trova qualcosa che non va, ma sul campo le sensazioni erano le stesse, e i dati letti da me lo confermano.

Domani Vo2 Max

lunedì 18 aprile 2011

Scarico post Perini

In pausa pranzo appuntamento con il Pres. Devo raccontagli la mia gara cosi ne approfittiamo per "ciacolare" in bicicletta.
Solito giro nelle basse, un po di vento......fastidiosissimo.... ( come se ieri non ne avessi mangiato a sufficienza) preso totalmente dal Pres che si è messo davanti .
Ottima uscita le gambe sono un po dure spero che questa notte si ripristini il tutto, domani iniziamo una settimana impegnativa come carico.

domenica 17 aprile 2011

MF Perini

Eccomi qui a riportare la gara di questa domenica. Partiamo presto, con noi, io e l'invisibile, si aggrega Fine Mese, ma deve fare l'iscrizione cosi anticipiamo il tutto di 3/4 d'ora.
Siamo a Carpaneto in un ora circa, tempo di parcheggiare e siamo subito al ritiro dei pacchi gara. Ci salutiamo con Michele, io e Dario parcheggiamo dall'altra parte, dopo la gara dobbiamo o meglio devo ripartire immediatamente. Ne approfitto per andare a salutare Marco ( Blog W la bicicletta) parcheggiato in zona camper con la famiglia e cosi riesco anche a salutare Frenk un suo amico.
Io e Dario poi ci spostiamo a con calma ci prepariamo. Poi una sgambata e verso le 9.30 andiamo in griglia.
Siamo in quella davanti, saluto Chiappucci, l'avevo visto settimana scorsa alla gara di Martina, e poi mi metto dietro buono buono con Dario.
Pronti via si parte. Faccio fatica a tenere le ruote, non so perchè, e tutta la salita diventa per me un incubo. Verso la fine mi fermo, devo urinare un mal di pancia mi tormenta dalla partenza. Fatto, riparto rinfrancato e da li in poi sarà una progressione. Solo dopo l'ultima salita a Castel D'Arquato avrò una flessione, sembrava di non andare avanti, ero un po stanco, avevo tirato dal GPM fino ai piedi della salita con i soliti due o tre compagni a darmi il cambio su un gruppone di 30 ma poi all'ultima curva ho riconosciuto il posto e mi sono reso conto che mancavano non più di 5 km. tengo duro, insieme ad un altro raggiungo il gruppetto davanti, mi metto dietro ma ben presto mi accorgo che la velocità è bassa, mi sposto davanti a tirare, scendo a testa bassa, mentre gli altri si sono messi a ventaglio dato il forte vento trasversale, mi rialzo, devo prendere fiato, passa una altro a tirare con dietro una donna del Team Pianeta bici, ma questo si sposta subito lasciando la ragazza al vento, cosi dal lato ritorno davanti a tirare, ma faccio il buco, ormai non mollo e proseguo ed arrivo da solo sul traguardo.
Peccato per la prima parte, sono tre gare che provo a prendere prima della partenza un PRE GARA della Ethic Sport, e in queste due ultime gare , anche se sono andato bene alla Tre Laghi, ho avuto problemi; in questa di pancia e  in tutte e due invece,  verso 3/4 gara, un forte dolore ai reni. Vediamo; lunedi torno al vecchio niente pre gara ,al massimo un polase. A casa sono arrivato alle 14.30, doccia e via per vedere Martina , ma aihmè solo gli ultimi due giri sono riuscito comunque a farle il tifo assieme a Rossana, sapevo che alla partenza era caduta, si era sganciata la ruota, ma ha stretto i denti, è ripartita ed ha chiuso la sua gara anche se doppiata. BRAVA! sono orgoglioso di Te!

sabato 16 aprile 2011

Uscita pre gara

Per fortuna questa settimana è finita.
Per lavoro Mercoledi Giovedi e Venerdi ero a Parma. Martedi volevo anticipare la seduta di carico, ma avevo le gambe dure, cosi ho preferito rispettare la tabella con lo strecthing; Mercoledi invece pensavo di arrivare prima a casa, ma non è stato cosi, alla fine ho saltato l'uscita. Giovedi sapevo di tornare tardi, avevamo la cena con Autodesk, cosi la mattina alle 5,30 mi sono svegliato e sono riuscito a fare 45 minuti di rulli, alle 6,45 doccia e poi via. La sera sono ritornato tardi era 1.00 e all'indomani sempre sveglia alle 6.15: non proprio una settimana da sportivo! Venerdi sera potevo uscire e fare una sgambata, d'accordo con Roberto, ma ero stanco cosi solo questa mattina con un freddo pungente ho eseguito la solita sgambata pre gara con tre-quattro scatti di richiamo.
Oggi foto ufficiale della Freebike, poi si prepara il tutto: domani penultima gara del Giro delle Regioni, dovrei avere il pettorale n°5  e come al solito....andrò di fretta per essere a casa per la gara di Martina.

giovedì 14 aprile 2011

Scarico su rulli

In questi giorni sono a Parma per dei corsi, partenza la mattina presto ritorno la sera tardi: cosa fare?  Questa mattina sveglia alle 5.45 scendo in garage attacco i rulli a parto. in Programma 12 minuti di riscaldamento una salitella da 10 minuti circa e ancora scarico, si poteva anche ripetere nel caso, ma invece, i rulli non funzionano a dovere, i watt non vengono letti e cosi mi faccio 45 minuti facendo girare le gambe.
Domani spero di tornare presto e fare un uscita.
CIao a tutti da Parma

lunedì 11 aprile 2011

scarico

Questa mattina prima del lavoro sono uscito con il Pres per un giro di scarico. Era da programma, ho preferito questa mattina cosi riesco a segurie Martina nel tardo pomeriggio.
Sottto il collegamento. Gambe dure, normale, vediamo come va, ieri prima dell'arrivo ho sentito un principio di crampo al polpaccio destro.

domenica 10 aprile 2011

GF TRE LAGHI Obbiettivo CENTRATO

Ci sono riuscito!
Arriviamo presto non sono ancora le 7, ma i miei amici si dimenticano che ho fretta tanta fretta, forse troppa, cosi io riesco, mi perdo nelle campagne ma alla fine ecco il parcheggio appena prima dell'entrata della zona gara, sulla statale, da li potrò sgattaiolare via. Mentre mi preparo ecco che passa l'Invisibile, un fischio e cosi riusciamo ad avvicinarci alle griglie assieme. Michele decide di partire dietro con me, gli altri sono nella griglia successiva. Mancano 15 minuti siamo in griglia. Pronti via appena fuori dalla zona di arrivo, mentre siamo sulla statale, scendo di due denti e parto. Sarà un continuo sorpasso. Sono a tutta, non mi accorgo, perdo Michele, appena fuori Toscolano prendo Doppio Zero, gli dico di stare con me e sempre davanti a tutti sono li a tirare. chiedo due volte il cambio ma niente cosi ....continuo. Arriviamo ai piedi della salita, metto il 34 e ...guarda un po rispetto agli altri anni io salgo e sorpasso.... perdo subito anche Doppio Zero. Sono inquadrato dalla telecamera.... diventerò un attore? sempre di buon ritmo raggiungo la prima cima, poi scendiamo sul lago did Valvestino, mangio un paio di bocconi di barretta, l'avevo già addentata a Toscolano, la prima borraccia è quasi finita, ma nella salita non riesco a bere regolarmente, sono troppo concentrato sui pedali. Eccomi a Capovalle bevo il primo ciuccetto, al ristoro getto al volo la prima boccetta di carbo e il restante della barretta e comincio la discesa. Come al solito nessuno tiene la mia ruota, anzi ne perdo parecchie, sono a Idro, in due raggiungiamo il gruppetot davanti, ma non vanno, cosi mi porto in prima posizione e comincio a menare. prima del bivio, mi fanno i complimenti in due o tre, li avviso del bivio, io proseguo dritto gli altri girano..... chiedo a quello davanti di rallentare cosi vediamo quanti siamo...... tanti, e cosi via di nuovo, ma saremo solo in tre o quattro a tirare fino all'arrivo. In galleria mi sorpassano, penso che sia un gruppo nuovo, faccio per uscire, sbagliando, mi tocco con un'altro che sta arrivando, fortunatamente stiamo in piedi, chiedo scusa e ripartiamo.  Eccoci finalmente all'arrivo. Devo imparare a non "strappare" ma è il mio istinto,  tiro mi sposto e la velocità diminuisci, sono portato a riuscire e rilanciare. Alla fine spengo il Garmin, sono sotto le 3 ore, obbiettivo raggiunto. Alla fine scarico i dati i km non sono 90 ma quasi 99 la media di oltre 33.

venerdì 8 aprile 2011

Buone sensazioni...

Settimana ok, Martedi e Mercoledi sono uscito con due scarichi controllati, addirittura Martedi la prima mezz'ora con Martina! Giovedi mattina, datoche sapevo che la sera non sarei riuscito, mi sono svegliato prima e via, un po fresco ma accettabile. Un paio di SFR da 10' e poi a casa, proprio come da programma.
Metto in cascina più di 100 km. Domani scarico pregara, poi domenica Gf Tre Laghi: obbiettivo superare i 30 di media! Niente powertap, ho preparato le Fulcrum Zero.
Sono carico anche di testa, spero che vada tutto bene.

martedì 5 aprile 2011

Scarico post Gf

Questa sera arrivo tardi a casa, mi preparo e mentre esco ecco che arriva Martina dal suo allenamento: Papà vengo anche io.
Cosi partiamo, mezz'ora assieme cercando di insegnarle a stare con le mani basse, a pedalare a respirare a concentrarsi.....riportata a casa, sono ripartito per altri 40 minuti circa facendo girare le gambe superando in alcuni punti i 200 watt.
Alla fine l'uscita di scarico è stata fatta. Domani replichiamo, poi Giovedi si carica in vista della Gf Tre Laghi. Obbiettivo farla a 30 di media.

lunedì 4 aprile 2011

GF La Spezia

Pronti via.... Sabato sera dopo cena partiamo con il camper, direzione La Spezia. Arriviamo a Portovenere che sono le 23, Michele ci aspetta, lui mi consegna il pacco gara ed io la borsa con la divisa estiva. LA Mattina siamo pronti alle 8, tempo di pagare il posteggio e via, ci sono circa 12 km che ci separano da La Spezia, non volgiamo fare tardi, oltretutto la strada è un continuo su e giù quindi.... forza e via.
Arriviamo presto, un caffè una sgambata e poi in griglia. Approfitto per fermare Gabriele Orsi e complimentarmi del Blog invitandolo a continuare senza preoccuparsi di Anonimi vari maleducati, in strada non serve invitarlo...va da solo e forte.
A fianco abbiamo anche il vincitore della Gf Sebino e Franciacorta dall'altro lato il vincitore della GF.
Pronti Via per circa 2,19 km tengo le ruote, evito di spararmi dato che subito dopo comincia la salita.
Arrivo a 100 mt dalla rampa che davanti a me a vedo i primi attaccano la prima asperità. Mi metto il cuore in pace, clicco il lap cambio schermata e comincio la mia personale sfida con la strada che sale. Pendenza regolare fino al cartello di fine salita. Non vedrò altro che salite per i primi 60 km circa, in mezzo due corte ma toste, il garmin non scendeva mai sotto il 10%. Mi chiedo quando arriveranno pezzi in pianura, non dico discesa, ma pezzi dove poter spingere un bel rapporto, li sono sicuro che posso recuperare, ma niente, solo nella parte finale ci sarà questa possibilità. Paesaggi super, l'ultima salita sembra non finire più, ma ecco il ristoro e cosi anche questa ascesa è finita. Le strade non sono il massimo, le frane i sensi alternati, tutto come descritto dall'organizzazione. Nelle discesa immensi crateri, nel pezzo dove spingevamo , quando mi sono spostato dalla prima posizione il ragazzo dietro mi avvisa che ho la ruota posteriore che "balla" bene! le buche mi avranno fatto saltare qualche raggio. Alla fine ultima beffa, cartello di "1 km fine salita" la si prende abbastanza forte, vedo lo scollinamento invece è una cuva e i km da 1 diventano 2, devo abbassare il ritmo. Discesa piena di dossi e ecco che entriamo nella via principale per l'arrivo. E' Fatta.
Chiudo in $h 25' 56 sec, real time o no sono parito davanti.... Attendo qualche minuto al ristoro che arrivi Michele, poi ritorniamo verso Portovenre, ci mancano ancora 12 km e circa 300 mt di dislivello...... fatta di buon passo come sempre.
Dopo la doccia sono sceso in spiaggia con Rossana e Martina, dato che avevo saltato il pasta parti, mi sono sbaffato un paio di pezzi di focaccia, poi passeggiata in centro con un buon panino con Alici.
Ritornati al Camper siamo ripartiti verso le 19, coda sulla cisa e cosi fermi per cena.
Portovenere.... dovremo ritornarci con calma, abbiamo promesso a Martina un tour con nave per le 5 terre.

giovedì 31 marzo 2011

Settimana ok..... 9 Colli anche

Prima settimana con sole e uscite serali, prima settimana completa. Martedi sono uscito con le solite tabelle, 2 allunghi  da 9'  il resto in Z2, Mercoledi tutto il giro in Z2 come recupero, fatto nel piatto più assoluto, la bassa, questa sera invece dopo 30' di riscaldamento, 4x1 con 3' di recupero, a seguire un recupero di 15' poi salita da 10' a 75-85 rpm in Z4 alta. Dopo il meritato recupero, 15 minuti in z3 e anche oltre per arrivare poi a casa in relax.
ecco i giri:
Martedi
Mercoledi
Giovedi

9 colli...... scoperto l'avanzamento di griglia, scrivo un email. C'era un errore nella data di nascita e non mi avevano spostato. Da oggi ufficialmente sono in Griglia BIANCA..... non ho più scuse, l'obbiettivo delle 8 ore deve essere raggiunto.

Domenica GF La Spezia volevo fare il medio, invece percorso unico, scendo in Camper con la famiglia, e il pettorale è il 17.... speriamo porti bene.....

domenica 27 marzo 2011

Uscita di Gruppo

Anche questa mattina uscita con il gruppo. dovevo fare degli esercizi mirati, mi sono portato anche le note, ma alla fine ho deciso di restare con loro e di unire l'utile al dilettevole. Partiamo come sempre allegri, poi si Verso Paderno avanzo e assieme a Beppe Red attacchiamo Monterotondo. In discesa rallentiamo ci dobbiamo riuninire, e tutti assieme decidiamo di andare a Vigolo.
Mi metto dietro, ben coperto e gli amici mi portano a Tavernole. Iniziano le danze, decido di rispettare le tabelle, 20 minuti di ascesa in Z4 a rpm liberi, i primi me li faccio a 60-70 poi dopo il 20 minuti un po aumento forse anche troppo ed arrivo in cima.
Barretta antivento e giù. Sul lago salutiamo il tuttologo che deve fare altre salite, noi ci sediamo al bar per un caffè.
La temperatura on è come quella di ieri, fa freddo, ripartiamo alla grande con il Pres davanti, li avviso che devo fare tre allunghi con 5 minuti di recupero, parto con il primo, tutto ok, poi chiedo a Beppe Red di mettersi davanti e farmi recuperare, ma un altro ciclista si intromette, aumenta l'andatura, da dietro Fischio invita Beppe a ricucire, io sono il terzo non aumento, ma nessuno mi passa, e cosi sono io che devo chiudere...... recupero... a p....ne... parto con il secondo allungo ma non tengo bene, dopo due minuti del recupero siamo a Sarnico, comincia "la rata" devo di solito ci lanciamo, aumento esco e mi faccio un'altra sparata. niente terzo allungo.  Siamo a Sarnico, riusciamo cosi a recuperare per poi ripartire verso casa ad un andatura più tranquilla.
Alla fine altri 86 km circa.

sabato 26 marzo 2011

Primo Lungo vero

Questa mattina abbiamo appuntamento alle 8. Martina non stà bene finisco dalre le indicazioni e poi parto. Sono in ritardo, sono già partiti da 5 minuti. con il 34 comincio a pedalare, vado oltre 30 km/h ma dopo 1 km li vedo fermi per una foratura. più di 15 minuti ad aspettare.
Partenza e via direzione città poi Botticino e prima ascesa al San Gallo. Saliamo tutti assieme. battiti bassi rpm intorno 60-65 e 250 watt. Dopo San Gallo un po di falsopiano e si riprende a salire direzione Serle, qui proseguo con l'andatura di prima, ma appena prima di entrare a Serle , decido  di dare un'accelerata.
Sopra attendiamo gli ultimi e poi giù. Nel tratto da Nuvolento - Gardone mi metto davanti e porot utto il gruppo all'imbocco della valle. Qui si mette davanti Dentino e seguito da Celli Gambone Ciappo mi aggancio anche io e di gran lena attacchiamo la salita. Gli altri si sono staccati.
Coste ci salutiamo, Celli scende a Nave con gli altri, noi con il Pres, Vito e Zaina scendiamo verso la val Sabbia.
Preseglie e via verso Nozza. Anche qui mi metto davanti a tirare. Alla rotonda passa davanti il Pres che ci porta fino a Casto, poi ognuno come sempre sale con il proprio passo. Io salgo con il Pres, tranne in un pezzo dove arrivo in soglia, il resto lo faccio a piano, anche i Watt delle volte non arrivano a 200. Discesa e poi la Val Trompia. Anche qui dopo Gambone e Dentino mi metto davanti e filiamo ad oltre 40. Attacchiamo la Stella ed ormai siamo a casa.
Ottimo il giro, peccato per i fermi .... ma nel'uscita di gruppo ci può stare.

Piccolo appunto....
Castegnato-Botticino con vento a favore....poi sempre contro e non poco.

martedì 22 marzo 2011

Rulli

Questa sera come sempre rulli. Quasi un ora a oltre 27 di media per 25 km con rpm tra le 85-95 in Z2. Un sera in scarico. Mi sono guardato la fine di Qualunquemente! forte al confessionale..... dovrei confessare un'altra stupidata........ ho ucciso un uomo!" "e quando" ribatte il Prete...." DONANI POMERIGGIO" .

domenica 20 marzo 2011

Doppia seduta

Il titolo è un po strano, ma questa domenica è andata cosi.
Partito alle 8.30 con gli amici, mi aspettava circa 1h 30' in scarico con un 30 minuti in Z3.
Non sono stato attento a quello che facevo, sono andato a sensazioni, e alla fine sono usciti 80' a 30 di media. Poi mi sono fermato per ripartire con il secondo lap accompagnando la squadra giovanissimi della Gs ronco e Martina. In un circuito in una zona industriale lontano dal traffico. Alla fine con Martina mia figlia siamo tornati a casa.
40 km il primo pezzo e 29 il secondo. Anche se nel secondo la velocità e i bpm erano bassi penso che le mie gambe abbiano rifiatato. L'unica cosa strana un principio di crampo al polpaccio prima di lasciare la zona industriale.... forse ho maltrattato i muscoli con troppi fermi?
Ecco il link al garmin connect
Giro con Martina

sabato 19 marzo 2011

Lodrino e Coste

Questa mattina hanno anticipato l'uscita alle 8. Siamo un buon gruppo, arrivo per ultimo hanno già deciso il giro, Stella, Lodrino e Coste. tranne la prima le altre due sono le salite della GF Valli Bresciane del 25 aprile. Non ho esercizi precisi da fare, cerco di accodarmi al gruppo, e di fare le salite in Z4. La prima la forcella alla Stella è una salita che se presa male taglia le gambe, la facciamo a piano, solo verso la fine alzo un po le pedalate, discesa e via sulla statale. Verso Gardone davanti si mette il Cicci, siamo in una dozzina, e non vedo giusto che davanti si metta il più anziano ( over 60) cosi passo e mi metto davanti. ogni ntanto mi richiamano per stare intorno ai 28 di media, e cosi li porto allo svincolo di Lodrino.  Qui ognuno va per conto suo, mi metto l'altro auricolare del Ipod e comincio la mia personale ascesa. Dopo un po mi passano i soliti, Dentino Gambone Beppe Red Sempre e il Pres, io devo salire come dicevo in Z4 e cerco di restare sempre regolato, lavorando con il cambio, e cercando di mantenere oltre le 70 rpm. Aerivati in cima bisogna fermarsi per attendere tutti gli altri e poi giù in discesa.
A Nozza decidono per un caffè. Poi ripartiamo arriviamo alla salita di Presegli che facciamo tranquilli, io e Gambone davanti , poi loro vanno verso Odolo, io mi faccio la tangenziale in modo da poter passare poi il percorso a Marco ( Marco ti indicherò la trasda in comune per la Gf del 25 aprile). Li attendo alla rotonda, solo pochi secondi poi tutti verso le coste. All'inzio del tratto sulla destra c'è un pezzo di cemento che fa da riferimento, si schiaccia il lap e si prende il tempo fino allo scollinamento. 13 minuti e poco più, a memoria la prima volta sotto i 14'! In quota io e Beppe red proseguiamo per prendere del'acqau a Caino, e mentre chiudiamo le borracce, lui li vede passare. Mi sono fatto una menata per raggiungerli, si erano dimenticati.....
Arriviamo a casa aperitivo ( era da questo autunno che non me lo concedevo) e poi a casa.

giovedì 17 marzo 2011

17 Marzo uscita ridotta

Ancora pioggia, ma dopo i rulli di ieri sera le gambe erano pesanti, cosi ho deciso di dimezzare  i lavori.
Solito riscaldamento fatto con gli amici, poi li saluto, loro vanno per le Coste mentre io decido di andare alla cieca e di salire i Campiani. Fortunamtamente ho ancora sbagliato salita, sono arrivato in cima in 7' 43 " metà del tempo previsto, ma ero stanco cosi ho proseguito con l'idea di dimezzare i lavori. Salita direzione Brione e altri 7'45" giro la bici, 16' in Z3 con 8 scatti, e per ultimo un allungo a tutta. Alla fine sono tornato bagnato ma contento, mi sento stanco, vediamo nel fine settimana. Oggi dovevo riposare, ma ho invertito i lavori di Sabato e Giovedi, Sabato mi faccio il lungo previsto per Domenica in modo da riuscire a seguire Martina nell'allenamento di Domenica Mattina.

Uscita di oggi:

mercoledì 16 marzo 2011

Rulli

Serata sui rulli. Dovevo eseguire un esercizio di 30' , ma le gambe piangevano, cosi ho deciso di accorciare a 15 minuti. Dopo i 30' in Z2 esercizio in Z3 con scatto ogni 3', poi recupero.
Fortunatamente la corsa impostata era di 30 km cosi sono riuscito a rispettare i tempi.  I Rulli Realtour, hanno il limite che la corsa si può impostare solamente sulla distanza e cosi ogni volta devo calcolare una velocità media di esecuzione. Ormai il riscaldamento lo conosco, il problema diventano i lavori specifici, anche se poi come oggi, può succedere che il fisico non risponda perfettamente.
ecco l'immagine del grafico con i dati estrapolati.

domenica 13 marzo 2011

Giro con pioggia

Questa mattina sono deciso, parto anche con la pioggia.
Sono fortunato, i primi 45 minuti li ho fatti asciutti, poi quando comincio i primi 20 minuti di salita, comincia anche a piovere. C'è qualcosa che non va chiederò a Roberto, dovevo salite in z4 bassa a 60-65 rpm, ma anche con il 34-27 il massimo che monto, se tenevo le rpm i watt andavano in Z5... comunque sono salito , con le gambe dure da ieri, poi la salita è continuata per altri 6-7 minuti. Arrivato in vetta ho aspettato Michele, e di comune accordo abbiamo girato la bici, pioveva troppo.
Discesa a piano con tutta l'attenzione possibile, poi ci dividiamo, lui torna verso casa io decido di allungare un po. Cosi comincio il lavoro in Z3, dovevo fare degli scatti da 15 secondi, ne faccio la metà ma  mi ero dimenticato dei 15” e cosi li ho fatti da 30". Alla fine gli allunghi dovevano essere 2 da 2’ e ne ho fatto solo uno. Torno a casa con altri 50 km fatti in poco più di 2 ore.